Come mettersi in forma in casa propria

Con pochi attrezzi, da usare correttamente. Per cominciare, obiettivi ben definiti e buona volontà

I dubbi sono tanti per chi, alle prime armi, vuole di punto in bianco allestire una “palestra” in casa. Ci si può rimettere in forma con l’attività fisica tra le mura domestiche? È meglio affidarsi a un personal trainer? Bisogna acquistare tanti attrezzi e spendere una fortuna? Quanto spazio serve? Le risposte sono nell’ordine: sì, certamente, no, poco. «L’attrezzatura per l’home fitness è costituita prima di tutto dal nostro corpo  —. Il resto è facilmente reperibile: due manubri con differenti pesi e, per l’allenamento cardiovascolare, si può partire dallo step, non troppo costoso, fino a dotarsi di attrezzi progressivamente più cari quali la bici da camera (bike) e il tapis roulant. Per gli inesperti, i bilancieri e super-attrezzi “tutto fare” costosissimi, possono essere rischiosi, perché richiedono un perfetto controllo dei movimenti e una conoscenza della progressione dei carichi posseduta solo da chi abitualmente lavora in sala pesi».

OBIETTIVI – È bene sapere poi che l’home fitness comporta impegno fisico e mentale. «Oltre il 50% delle persone che iniziano un programma fitness, che sia domestico o in una palestra, lo interrompe o comunque non lo svolge con regolarità . Per ridurre il rischio di abbandono è perciò indispensabile identificare gli obiettivi – siano essi la tonificazione o la resistenza, la forza o il dimagrimento – in funzione dello stato di forma da cui si parte». «Autovalutazione e autoprogrammazione di un allenamento corretto sono impossibili per chi è principiante: è fondamentale affidarsi,  ad un personal trainer che, dopo appositi test di valutazione, suggerirà il training idoneo agli obiettivi  —. Sentirsi in forma presuppone un apparato cardiovascolare efficiente, una massa grassa nei limiti di norma, un apparato muscolare con livelli di forza e resistenza accettabili e una mobilità articolare adeguata, ma per ottenere tutto ciò non basta applicarsi in una serie di esercizi: serve uno stile di vita corretto che si basi sulla giusta quantità di moto, su una alimentazione equilibrata, che abolisca il fumo, riduca l’alcol, che preveda un numero adeguato di ore di sonno e, infine, che riesca a tenere sotto controllo gli stress quotidiani. Essere “fit”, in forma, è una scelta di vita, non solo una scelta di attrezzi e di esercizi».

Per una consulenza personalizzata presso il vostro domicilio potete contattarmi :

Andrea Caccamo
Personal trainer & Diet Coach
Club Manager co MC SPECIAL ONE SA
Via Lucchini 7 6900 Lugano
+41(0)79 2701 364

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...